Benvenuti nel sito web di: Armando Pala Scrittore-Autore.

IBS Libri : “La Terra di Abisuat”

Libri IloveBooks : “La Terra di Abisuat”

Libri Ilovebooks “Verità del Cuore”

A breve il mio nuovo libro. Seguite le anteprime.


Le nuove frasi più lette sulla mia pagina Facebook
*
“Rispetto d’amore” Verità del Cuore.
Non fui capace di trattenermi,
e la strinsi forte fra le mie braccia singhiozzando.
Sentivo il suo seno premere sul mio petto
e non riuscivo a staccarmi,
da quella sensazione triste ma meravigliosa che provavo.
Quando smise di accarezzarmi i capelli per consolarmi,
sollevai la testa
le diedi un rapido bacio sulle labbra
mettendola in imbarazzo.
Intenerita non mi sgridò,
ma lanciò un’occhiata severa.
Pentito del gesto senza il suo consenso
abbassai la testa,
e imparai la prima lezione di vita:
quella di non fare mai nulla a una donna
se non prova lo stesso desiderio.

Armando Pala ©. 
*
“Sfumature”
Stelle nel cielo,
sfumature dell’universo.
Tu accanto a me,
sfumature d’amore.
Luna spendente,
sfumature di luce.
I tuoi occhi riflessi
dal suo chiarore,
sfumature di emozioni.
Bacio d’amore, sfumature
sulle nostre labbra.
Sfumature, insieme di
espressioni dell’amarci. Armando Pala ©. 
*
“Dita intrecciate”
Il tuo nome l’ho scritto nel cuore,
fa parte dell’amore che provo per te,
esprime il piacere di abbracciarti,
le sensazioni del baciarti.
Amo i suoni della tua pelle,
che bagnata d’acqua salata
schiocca insieme ai miei baci,
li espande su tutto il corpo,
penetra nelle onde
per raggiungere gli abissi del mare,
e l’intimo del mio cuore.
Chiudi gli occhi quando mi baci,
non guardi il mio viso
perché il piacere non ha contorni,
non crea visioni,
ma entusiasma la verità
che sei tu il mio dolce amore.
Tu sei l’inizio,
la fine la scriveremo insieme,
non con le parole ma con brividi del corpo,
che fanno anche agitare i nostri cuori innamorati.
Le voci del mondo non esistono quando ci amiamo,
le nostre mani unite intrecciano le dita
in un legame di cuore che solo l’amore congiunge,
e scioglie i nodi dei dubbi legati dalla mente.
Armando Pala ©. 
*
“8 Marzo”
L’alba è sbocciata,
e tu sei sbocciata dentro il mio cuore.
Il sole si è acceso,
e tu hai acceso i miei sentimenti nel cuore.
Il tramonto ha mille colori,
e tu mi hai dato mille emozioni nell’amarmi.
La notte non mi spaventa,
perché tu abbracci il mio corpo.
Tu amore, non sei solo la festa
di un giorno, non aspetterò che
la mimosa che oggi ti ho donato appassisca,
per dirti che ti amo, ma te lo dirò
in ogni momento della nostra vita insieme.Armando Pala ©. 
*
“Il passa parola”
Ho confidato alla mia amica di essermi innamorata.
Con il mio collega di lavoro non faccio altro che parlare di lui. Al cielo ho chiesto una grazia: che lui si accorga dell’amore che gli esprimo dal profondo dell’anima.
La notte da sola, cerco il suo calore.
Mi accarezzo con le sue mani.
Immagino il sapore e l’eco dei suoi baci.
Il mio cuore battere, rimbomba nel seno in un piacere carnoso, di un amore privo di emozioni pure.
Espressività incompressibili per quelli che mi stanno accanto. Un abbraccio che si unisce nel vuoto.
Uno sguardo nei suoi occhi, la mia mano che tiene la sua, due cuori che vibrano.
Una frase unica nel linguaggio nell’amore, diretta, senza passaparola, se solo la esprimessi al suo cuore… che desidera amarti. Armando Pala ©. 
*
“Dubbio destino”
Prigioniera di me stessa,
giudice dalle mie stesse colpe,
non posso assolvermi.
Divisa in due cuori, uno, dal suo apatico
amore, ombra nascosta nell’anima,
l’altro, nato con lo sbocciare delle primule,
del suo tenero calore.
A chi dei due lascerò l’eco del mio cuore,
che scompaia nel vento?
Figli nati d’amore, senza colpa, né
comprensione.
Occhi smarriti, mamma e papà,
non perdete l’amore, o l’eco dei vostri cuori,
raggiungerà i nostri… per sparire nel vento.
Armando Pala ©
*
“Veliero nel mare”
La risacca del mare, dalle fievoli onde monotone,
si ripetono come i battiti ritmici del cuore.
Si susseguono come gli amori smarriti sulla sabbia, che li eclissa dentro di sé.
Come nelle maree, fai volteggiare la tua anima al cospetto del cielo,per
invocare un amore vero. Veliero alienato con le vele sgonfie in balia del mare,
non desiderare l’incresparsi delle onde sospinte dal vento e sperare di
raggiungerle, prima che volgano altrove.
Pelle bagnata di salsedine e non di baci d’amore, nel solo sognare.
Grida invece con tutto il fiato nei polmoni,
si tu il vento trasfigurato dalle labbra desiderose di unirsi.
Le onde ritroveranno la loro vitalità, fino a diventare impetuose,
per farsi sentire lontano in un dolce canto sirenico.
Melodia che raggiunga un cuore per venirti incontro,
e nella tempesta d’onde e d’amore, placare il vento e i desideri
in un abbraccio e baci salmastri. Ora veleggia a vele spiegate,
scopri ogni sensazione d’amore.
Armando Pala ©.
*
“Rosa d’amore”
I petali di una rosa china sul gambo in un luminoso vaso di cristallo,
cadono nel mio bicchiere accanto, come le foglie in autunno.
Si appoggiano delicatamente sull’acqua dal quale per tutto il suo vivere
ne ha tratto l’essenza. I suoi petali sono come gocce di pianto in delizia,
che scendono per ringraziare la terra che lasceranno. Come una Donna
che partorisce nel dolore lacrime di gioia nel mettere al mondo una nuova vita,
così lascerai semi d’anime per crearne nuove.
Bevo l’acqua come se fosse in un calice d’oro, intrisa di petali, dal dolce sapore
profumato di vita, che penetra in me e raggiunge il profondo dell’anima e fa
pulsare frenetico il mio cuore. Oh rosa spoglia senza colore, hai dato tutta te
stessa per rendere omaggio a Madre Natura, addolcire i nostri sguardi nel vederti
crescere ogni giorno, fino al culmine della tua bellezza, prima di coglierti.
Come vorrei imitarti, e offrire il mio cuore completamente all’amore.
Ma cado nel pianto salato, perché ancora non so donare come te tutto il mio essere,
con la semplicità di un umile fiore. Armando Pala ©
*
“14 Febbraio, il suo regalo”
Un biglietto con una composizione di piccoli petali
di fiori di campo e una frase: ti amo.
Semplice come il nostro amore, che non vive
di apparenze, ma che nascosto vive nei nostri cuori.
Le tue labbra incise sopra, non con il rossetto, ma
con il sapore del tuo amore. Invisibili le ha lette
il mio cuore. Il mio dito le tocca, per scriverle sul cuore,
Ripetute, come ogni giorno della nostra vita insieme.
Neanche tu chiedi in regalo doni preziosi, che non
dimostrano quanto ci amiamo, perché come me,
sai che un giorno solo la nostra anima volerà nei
cieli, e dentro di se ci saranno solo le sensazioni, l’amore,
e il desiderio di averti ancora accanto…
“14 Febbraio, Reprise”
…Cuori tristi in questo giorno dedicato agli innamorati.
Amori persi, senza quasi mai caprine il motivo.
Lacrime sul cuscino nel letto di solitudine, dove manca il calore di un amore.
Di chi ha perso il suo amore per volontà del fato avverso.
Il sole, le stelle e la luna, come le onde del mare continueranno a muoversi
intorno a voi, a sorridervi e lambire il vostro corpo di sensazioni,
che solo Madre Natura ci offre senza mai tradirci.
E per lei, e per la gioia di appartenerle, suonate le vostre note con l’intimità
della luna come se fosse il vostro amore. Armando Pala ©
*
“Insieme”
Gocce di sensazioni sulla pelle, avvolgono il tuo corpo, e il suono del vento
in parole d’amore, che penetrano nel mio cuore. Le tue morbide labbra
che si modellano nei baci, sono come impronte lasciate sulla sabbia,
che le onde cancellano, per lasciare dietro di
te il passato, che ora cammini insieme a me, verso un nuovo giorno
d’amore. Armando Pala ©
*
“Visioni di mare”
Mi fermo nel fondale del mare e i suoi mille colori viventi mi parlano di te.
Un’immagine unica si forma nel mio cuore, è il tuo corpo scolpito da
piante di posidonia.
In rossi coralli percepisco le tue labbra. In un branco di sardine argentate,
le stelle dei tuoi occhi.
Mi unisco a un gruppo di anemoni, e urtandone alcuni provo le tue carezze
che, urticanti come loro, lasciano sulla mia pelle i lividi del piacere.
Stelle marine unite in amore, sembrano comporre i petali di un fiore
stupendo, come il tuo seno dal colore di una rosa. 
Conchiglie bianche disegnano un cuore sulla sabbia, legate da un
filo di frasi d’amore.
Quasi senza aria nei polmoni, mi raggiungi come una sirena, in un bacio che
prende in me il tuo alito di vita, che si ripete costante dal giorno in cui in te
ho conosciuto l’amore. Armando Pala ©
*
“Inutili scelte”
Per attrarti comprai abiti firmati.
Tinsi i capelli.
Mi adornai di monili d’oro.
Sfoggiai parole difficili.
Parlai dei miei guadagni.
Ma il tuo cuore non si aprì.
Un sorriso, una frase dolce,un semplice: ti amo,
recepisce un cuore che cerca l’amore.
E solo, ora l’ho capito.
Armando Pala ©
*
“Il tempo del cuore”
La vita non si esprime in giorni, ma in base ai battiti.
E, se per l’emozione il calore dei baci, la dolcezza
delle carezze e nel fare l’amore, il cuore pulsa velocemente,
non abbiamo fatto altro che donare dei giorni all’amore.

Un solo giorno può completare l’intero soggiorno sulla terra,
ed essere felici. Armando Pala ©
*
Un senso dell’amore”.
Il cuore è come una stanza vuota.
Aprila e fai entrare il tuo amore.
Riempila di luce con lo splendore
dei tuoi occhi.
Scrivi sulle pareti frasi d’amore,
perché possa leggerle in qualsiasi punto
il tuo sguardo si rivolga.
Ascolta la musica dei suoi baci.
Scaldala con il calore del tuo
ansimare nel fare l’amore.
Un abbraccio infinito per completarla,
perché nulla di materiale può renderla
più ricca. Armando Pala ©